App per incontri online. Facciamo chiarezza!

Le app di incontri: c’è chi le odia e chi le ama, ma è inutile negare come ormai costituiscano un vero e proprio fenomeno, che col tempo si andranno a sostituire completamente ai vecchi annunci personali per trovare la propria metà della mela.

Il perché è presto detto: rappresentano il modo più pratico per conoscere facilmente nuove persone con cui stringere amicizia o avere una relazione occasionale oppure a lungo termine. Il tutto sta all’utilizzo che uno ne fa!

Le dating app hanno origine dagli USA, ed è soprattutto nel corso di questi ultimi 10 anni che abbiamo assistito ad una forte crescita di utenti ed iscritti senza distinzione di età, genere e preferenze sessuali. Chiunque infatti può trovare l’app che soddisfa maggiormente le proprie necessità ed esigenze. Il mercato inerente le app di incontri infatti, è davvero ampio: è possibile scegliere tra una vasta gamma di applicazioni in tema, ognuna con le proprie specifiche caratteristiche e policy.

In Italia, il settore è in netta ascesa, più che negli altri Paesi europei. Ad esempio, soltanto nel 2017 i single italiani hanno speso ben 9,5 miliardi di euro per trovare l’amore o nuovi amici, con un incremento del ben 40% rispetto al 2014. Le app di dating sono utilizzate soprattutto dai single in cerca di nuove conoscenze lontane e diverse da quelle della solita cerchia di amicizie. In questo modo è possibile allargare le proprie conoscenze con persone affini ai propri gusti o magari flirtare con chi più ci aggrada.

Ma in realtà non sono solo i cuori solitari a farne uso: vi sono anche applicazioni a tema per chi è in cerca di relazioni extraconiugali o di coppie aperte. Insomma un’offerta che soddisfa e accontenta tutti i gusti.

La tecnologia ormai occupa diversi aspetti della nostra vita, venendoci in soccorso per molte situazioni: perché non utilizzarla quindi anche per trovare l’amore? Si tratta solo di una forma alternativa di corteggiamento, ma una volta imparate le strategie giuste sarà come andare in bicicletta. Certo il successo non è sempre assicurato: insomma non è detto che si possa trovare l’uomo e la donna della propria vita o dar vita ad una relazione a lungo termine, ma di certo sarà possibile venire in contatto con tantissime persone da tutte le parte d’Italia, e in determinati casi, anche del mondo.

Ma come scegliere un app per trovare l’amore che sia sicura, gratuita e affidabile?

Nel mare immenso spicca l’app di Lovepedia, disponibile per tutte le piattaforme IOS e Android.

Qual è l’aspetto fondamentale che differenzia questa applicazione rispetto a tutte le altre?

Sicuramente il fatto che tutte le sue funzioni sono totalmente gratuite, e che non occorre del denaro per sbloccarle.
In questo modo è possibile ad esempio inviare messaggi e chattare con quante persone si desidera, sia uomini che donne, senza limiti.

Analizziamo le sue funzionalità.

L’app si presenta con un’interfaccia semplice e intuitiva, con una grafica “Material Design“.

È possibile registrarsi accedendo o con il proprio indirizzo Google oppure con il proprio profilo Facebook (in alternativa è possibile registrarsi direttamente dal sito inserendo i proprio dati).

Una volta confermata l’email di iscrizione e inseriti alcuni semplici dati tra cui Nickname, password e cosa si cerca (ad esempio Donna a cui piacciono gli uomini o Uomo a cui piacciono gli Uomini), sarà possibile personalizzare il proprio profilo inserendo una descrizione di se stessi e delle foto.

Grazie al tasto ”Ricerca”, posizionato in basso a destra nella schermata “Chat”, sarà possibile scegliere dettagliatamente tutti i parametri di ricerca disponibili senza alcuna limitazione.
Il tutto viene facilitato dalla possibilità di impostare dei filtri, che permettono una scrematura degli utenti consentendo di trovare quelli maggiormente affini ai propri gusti. In questo modo è possibile fare una ricerca per età, etnia, aspetto fisico, segno zodiacale o anche per una qualsiasi città italiana, e perché no, anche straniera. Grazie all’app sarà possibile trovare l’anima gemella o chattare e messaggiare con gli altri utenti della community in qualunque luogo vi si trovi: sulla metro, mentre si attende il proprio turno da qualche parte, o al parco ad esempio.

Si potrà interagire anche attraverso il Magazine, una sezione in cui vengono postati degli articoli come “Amore a distanza: 14 regole infallibili per una relazione duratura” o “14 evidenti segnali per capire se è attrazione fisica o amore” che gli utenti possono commentare e su cui possono confrontarsi con il resto della community.

E per non perdersi proprio nulla, sarà possibile scegliere che genere di notifiche si vuole ricevere, se solo tramite app o anche per email.

Alcuni studi sulle app di dating e tecnologia hanno evidenziato come l’utilizzo di questi strumenti abbiano inciso sulle dinamiche del rapporto di coppia, favorendo in molti casi la nascita di storie a distanza. Perché a volte il partner ideale potrebbe non trovarsi nella propria città ma fuori. È vero, ci si vede un po’ meno, ma in questo modo è possibile mantenere il propri spazi e la propria libertà. Il più delle volte si tratta di uomini over 50 e donne over 35, reduci da un matrimonio oppure single. I vantaggi: vivere una relazione senza i compromessi della convivenza e con una qualità di rapporti intimi migliori.

Non solo: la ricerca dell’amore o di un’avventura online porterà anche ad una nuova composizione della società che sarà costruita su un nuovo modello di endogamia, basato non più solo su circostanze familiari o territoriali, affinità culturali o altro, ma saranno definiti dagli algoritmi delle app di dating che porteranno allo conoscenza di due persone, di estrazione, cultura e città diverse, che possibilmente daranno vita ad una nuova famiglia.

L’articolo App per incontri online. Facciamo chiarezza! proviene da Hi-Tech Blog.

Related posts