Claybook: Anteprima, Trailer e Gameplay

 

A distanza di 3 anni dall’annuncio ufficiale e l’inizio dei lavori, Second Order rilascia Claybook in Game Preview su Xbox One,  puzzle game incentrato sulla fisica, ed oggi vogliamo condividere con voi la nostra Anteprima.

Claybook Anteprima

Chi non è cresciuto giocando con la plastilina? Ebbene, Claybook ha come tema uno dei migliori passatempi dell’infanzia, lasciando al giocatore la possibilità di plasmare i vari oggetti a proprio piacimento.

Dal menù principale è possibile cimentarsi in 2 modalità di gioco (Play Books e Create) oltre l’Editor di livelli, consultare le statistiche, accedere alle impostazioni, aiuti e crediti. Partiamo con la prima modalità di gioco, ossia Play Books.

Play Books ci pone di fronte 2 differenti scenari: In The Woods e Blob and the Chocolate Factory, ognuno di essi suddiviso in vari livelli da portare a termine, i quali ci ricompensano al termine degli stessi, con le classiche stelle da giochi mobile (da 1 a 3).

In ogni livello ci viene richiesto un differente compito da portare a termine, il quale può essere consultato in qualsiasi momento tramite l’HUD.  Nel corso del livello abbiamo la possibilità di sprofondare nel terreno, riavviare il tempo lentamente o velocemente, passare al successivo o precedente oggetto di plastilina e impossessarsi delle varie forme.

Muovendo l’oggetto geometrico di plastilina nello scenario, non solo ne muteremo il colore ma anche la forma, tramite la pressione della croce direzionale, passando dal quadrato ad una pallina, allo scopo di superare i tanti ostacoli proposti.

Lo scenario appare fin da subito colorato e plastilinoso con un bimbo sullo sfondo, intento sia ad osservarci che a muovere con la mano un joystick. Ad ogni nostro movimento corrisponde una sua azione.

In qualsiasi momento durante lo svolgimento dei livelli, è possibile attivare la modalità Sandbox, la quale ci consente di usufruire di tutte le forme presenti, per un totale di 23, accessibili da una comoda ruota con la pressione del tasto Y.

Tra le forme troviamo le classiche presenti fin da subito con l’aggiunta di razzi, conigli, paperelle, omini e molte altre. In Create abbiamo invece la possibilità non solo di creare dei libri ma anche i capitoli che li compongono, dando libero sfogo alla nostra fantasia attraverso l’Editor.

Il cuore pulsante dell’esperienza di gioco risiede proprio in quest’ultimo, il quale ci pone di fronte uno scenario totalmente vuoto, con la possibilità di selezionare le varie forme geometriche da inserire, oltre che oggetti di punteggio, triggers ed altro ancora.

Al termine della creazione è possibile sia salvare il progetto che provarlo. Purtroppo per ora non è ancora possibile condividerlo o giocare i livelli altrui, funzionalità che probabilmente arriveranno nella versione finale del gioco.

Accedendo alle statistiche è possibile sia consultare la classifica dei giocatori, che mostra il tempo trascorso in gioco, che un quadro generale sul numero di rewind utilizzati, trasformazioni ed altre tipologie di azioni.

Nonostante sia in Game Preview, Claybook attualmente conta ben 10 obiettivi, il tutto naturalmente in lingua inglese. Se volete provarlo, potete acquistarlo dallo store di Microsoft.

 

Claybook Gameplay Trailer

Powered by WPeMatico

Related posts